Villa Des Vergers

Villa des Vergers supera i 3.000 mq d’estensione ed è frutto di vari interventi susseguitesi nel corso dei secoli su commissione dei diversi proprietari.

Della Villa di San Lorenzo in Correggiano si hanno notizie sin dal XVII° secolo, quando appartenne ai marchesi Diotallevi, grande e illustre famiglia riminese. Fu poi dei Belmonti Cima, signori del Castello delle Caminate, di Belfiore e Ranchio e marchesi di Castelnuovo nel regno di Napoli, che ne furono proprietari per due secoli. Ultimo della famiglia fu Giovan Maria Belmonti Stivivi, cavaliere dell'ordine Gerosolimitano che combatté due anni per la Francia nella guerra di Corsica e all’arrivo in Italia degli eserciti napoleonici fu uno dei primi ad esaltarsi alle idee rivoluzionarie da loro propagandate fino ad ospitare lo stesso Napoleone nel suo palazzo di Rimini.

Notevole risulta anche il parco, direttamente pertinenziale, in quanto racchiude in sé il passaggio da parco di tipo classico (come documentano le mappe del catasto Gregoriano) in parco romantico dalle forme irregolari e naturalistiche dello stile paesistico, con la formazione di vialetti, percorsi, vasche, del laghetto, del gazebo ecc.

La Villa des Verges è opera dei più brillanti architetti: Arthur Stanislas Diet (1828-1891) collaboratore di Haussmann, e George Paul Chédanne (1861 – 1940) autore delle Geleriés Lafayette.

Il giardino attuale è invece opera dell’ingegno di Pietro Porcinai, uno dei massimi paesaggisti del Novecento il quale modificò il precedente progetto francese per il principe Mario Ruspoli proprietario della villa dal 1938 al 1946.

Dei 10 ettari della proprietà, 7 appartengono al parco, gli altri 3 sono in parte tenuti a seminativo e in parte a incolto, con macchie di olivi, al margine del lungo viale di pini che congiunge la villa con la strada.

L'edificio è perfettamente orientato secondo l'asse nord-sud e dalla sua terrazza si gode di una splendida vista, ininterrotta per 360°.

Le aree boscate occupano circa i due terzi della superficie del parco, e sviluppandosi intorno al suo perimetro, soprattutto sul versante est, racchiudono in una cortina protettiva le zone più interne del giardino, che sono prevalentemente in piano.

Nel parco oltre la villa sorgono l'agrumaia, la fattoria e le due guardiole poste simmetricamente ai lati del cancello d'ingresso.

Panorama dalla Villa Des Vergers

 

 


 mob. +39 335 8494857 Villa Des Vergers - Via Monte l'Abbate, 32 - San Lorenzo in Correggiano, Rimini (RN) eventi@villadesvergers.it